Rifiuto-scarto-punto-di-partenza
La base di partenza è sempre un rifiuto
Un oggetto che comunemente andrebbe buttato. Un contenitore alimentare, una scatola usata per il delivery, la confezione di un mobile appena montato. Poi intervengono vecchi giornali e fogli di scarto per delineare la forma della cornice. La realizzazione è interamente artigianale, frutto di un processo a più fasi, che richiede in media una settimana di tempo o più a seconda del tipo di finitura. Un Senzaquadro è una cornice studiata per diventare un complemento d'arredo responsabile, una vera e propria trasformazione di materiali di rifiuto che una volta lavorati, secondo una metodologia sperimentata, rinascono come vero e proprio oggetto di design, portatore di un messaggio importante e consapevole. Senzaquadro è un modello brevettato. 
Fase della cartapesta.
Fase della cartapesta.
Pittura acrilica all'acqua.
Pittura acrilica all'acqua.
Gancio sul retro.
Gancio sul retro.
Economia circolare al servizio dell'arte
Questo progetto esce dalle logiche di catena di montaggio ma è portatore di uno schema compositivo modulabile, che evolve mantenendo la sua semplicità. Ogni Senzaquadro nasce con un messaggio: una parola, una frase, un concetto che può ritornare nelle diverse linee, mentre ogni cornice è unica e numerata e nelle sue imperfezioni si rivela il valore di una lavorazione interamente handmade. La cornice è il mezzo per una completa commistione tra parole e design, con uno stile minimal e ricercato allo stesso tempo.
Un regalo unico e particolare
Ogni Senzaquadro è numerato e corredato da un certificato che ne garantisce l'autenticità. Se pensato come regalo, il packaging che lo accompagna rispetta l'ambiente: pluriball e carta Kraft 100% riciclata e adesivi in carta certificata FSC. 
Back to Top